chardonnay nic tartaglia mirvana

Lo Chardonnay

🍇 Lo Chardonnay è uno dei vitigni a bacca bianca più diffusi nel mondo: un vero must in campo enologico, in cui si fondano eleganza ed ecletticità. Si è conquistato l’apprezzamento di tutto l’emisfero per la sua versatilità e per la facilità con cui dà buoni raccolti, praticamente ovunque.

🍾 Per esempio lo Champagne Blanc de Blancs è prodotto con sole uve Chardonnay. Sempre in Francia gli Chardonnay più strutturati e speziati, sono a Montrachet e Meursault, mentre gli Chablis, prodotti nella medesima zona tendono ad essere più spigliati e quasi senza traccia di barrique che viene perseguita come forma stilistica solo da pochissimi produttori.

☀️ Nei climi più freschi come in Nuova Zelanda, lo Chardonnay riesce a sprigionare tutta la sua verve agrumata e tropicale e una freschezza corroborante. In Italia, le zone più vocate sono il Friuli e l’Alto Adige, ma c’è l’outsider che non ti aspetti, la Sicilia che propone Chardonnay più strutturati, con affinamenti importanti in barrique.

🥂 Lo Chardonnay, insomma, è uno di quei pochi vitigni che permettono al vignaiolo di interpretarli come più gli suggerisce l’ispirazione, e l’appassionato può godere di una gamma infinita di proposte e di sfumature!

👩💪 La declinazione di questo vitigno che vi proponiamo proviene dalle terre dell’Abruzzo. Il Mirvana, così chiamato da Nic Tartaglia in onore della mamma, è l’emblema della donna temprata da questi territori e da questa cultura: forte e al tempo stesso gentile!

ℹ️ Mirvana è il prodotto delle viti di Chardonnay poste nell’entroterra pescarese a 300m sul livello del mare. Raccolto a fine agosto viene sottoposto a pressatura soffice e illimpidimento statico. La fermentazione avviene a temperatura controllata di 15° C. Affina per nove mesi in barrique. E nel giro di un anno dalla vendemmia viene imbottigliato.

🥑🍍 Il risultato è un vino dal colore giallo dorato mediamente intenso, con sentori olfattivi di aromi di frutti esotici, frutti canditi e miele. Al palato risulta di gusto fresco, corposo e molto persistente. Gli abbinamenti consigliati sono: formaggi freschi, portate a base di pesce e piatti mediamente elaborati.

🧀 A noi in questo periodo piace degustarlo assieme ad un Cremoso di Bufala o a uno Scimudin di pura Capra.

Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo!

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su print
Condividi su whatsapp
Condividi su email